I link che seguono forniscono la collocazione della pagina attuale nella gerarchia di navigazione.

  • Ecclesiaste 11, 1-2

    di Gianni Genre

    Queste parole del Qohelet possono suonare come le parole di un pazzo. Eppure assomigliano a quelle di Gesù quando, nel Sermone del monte, ci invita a non preoccuparci del domani.

    continua »

  • Marco 10: 35-38

    di Gianni Genre

    «Giacomo e Giovanni, si avvicinarono a Gesù dicendogli: “Maestro, desideriamo che tu faccia per noi quello che ti chiederemo. Concedici di sedere uno alla tua destra e l'altro alla tua sinistra nella tua gloria”. Ma Gesù disse loro: “Voi non sapete quello che chiedete...”»
    Prima noi, dicono Giacomo e Giovanni; poi vengono gli altri. Frasi che sentiamo pronunciare ogni giorno, con una frequenza inquietante. Una storia di anni fa aiuta a interpretare la posizione di Gesu'

    continua »

  • Luca 18: 8 (1-8)

    di Vito Gardiol

    «Quando il Figlio dell’uomo verrà, troverà Egli la fede sulla terra?»
    I segni della fede non sono la libertà, il riconoscimento, il successo ma l’ostinazione a picchiare giorno e notte ad una porta fino a quando qualcuno alla fine risponderà

    continua »

  • Giovanni 10,10

    di Anne Zell

    «... io sono venuto perché abbiano la vita e l'abbiano in abbondanza»
    La vita di cui parla Gesù è quella vera, appassionante, vissuta fino in fondo con tutto ciò, di gioioso e di difficile, che ci viene offerto

    continua »

  • I Pietro 3, 15

    di Anne Zell

    «Siate sempre pronti a rendere conto della speranza che è in voi»
    Per contrastare il male, sostiene la prima Lettera di Pietro, bisogna saper parlare di speranza, speranza che non si rassegna, che crede, anche contro l’evidenza, che la nostra parola conti.

    continua »

Consulta le pagine