Chiesa evangelica valdese - home page
sinodo dove trovarci otto per mille
Stampa questa paginaStampa questa pagina
RAPPORTI CON LA CHIESA CATTOLICA

Il rapporto con la Chiesa cattolica romana è uno degli aspetti più complessi della storia valdese. Sin dalla sua nascita il movimento fondato da Valdo è stato oggetto di numerose persecuzioni da parte della gerarchia cattolica. D'altro canto anche l'opera di evangelizzazione, condotta dalla Chiesa valdese nella seconda metà dell'Ottocento e nella prima del Novecento, non di rado sfruttava i sentimenti anticlericali e anticattolici abbastanza presente nella società italiana.
Le relazioni ecumeniche con il cattolicesimo si sono intensificate dopo il Concilio Vaticano II, terminato nel 1965. Uno dei segni più importanti del nuovo clima ecumenico è la comune traduzione della Bibbia in lingua corrente, promossa dalla Società Biblica in Italia. A questa particolare edizione della Bibbia hanno collaborato numerosi studiosi valdesi e metodisti.
La Chiesa evangelica valdese ha partecipato attivamente ai colloqui teologici promossi dal Consiglio Ecumenico delle Chiese che hanno coinvolto anche la Chiesa cattolica romana. Ricordiamo in particolare i documenti di Lima del 1982 su battesimo, eucaristia e ministero. In Europa il più importante documento del dialogo ecumenico è la Carta Ecumenica accolta dal Sinodo nel 2001.
Uno dei più rilevanti documenti del dialogo ufficiale con la Conferenza Episcopale Italiana è il "Testo comune per un indirizzo pastorale dei matrimoni tra cattolici e valdesi o metodisti", approvato nel 1997, a cui ha fatto seguito, nel 2000, il Testo applicativo.
Nonostante un clima di fiducia, rimangono sempre validi i divergenti punti di vista teologici e i diversi atteggiamenti nei confronti della società che accomunano tutte le chiese protestanti del mondo nei loro rapporti con il cattolicesimo. In Italia, la Chiesa evangelica valdese nei suoi rapporti con la Chiesa cattolica romana è particolarmente attenta all'aspetto sociale e politico del dialogo, promovendo una visione laica della società nonché la piena libertà di espressione a tutte le posizioni religiose e filosofiche.

 
 

 

 

© 2009 Chiesa Evangelica Valdese